Consigli per migliorare il segnale Wi-fi

 

Fino a qualche tempo fa, la connessione Wi-Fi domestica era un lusso per pochi, oggi invece, è diventata parte integrante della quotidianità e nessuno ne può più fare a meno. Permette di accedere a Internet senza dover utilizzare tanti cavi sparsi per casa. È possibile collegare smartphone, tablet, pc portatili e fissi e altri dispositivi wireless, ma a volte a causa di interferenze di varia natura può accadere che il segnale rallenti o sia quasi del tutto assente.

In tal caso, cosa bisogna fare? Bisogna cambiare router o chiamare direttamente il tecnico per ovviare alla suddetta problematica?

Ebbene, prima di optare per una delle due scelte, è doveroso dapprima seguire alcuni piccoli consigli e suggerimenti in merito.

Detto questo, ecco qui di seguito consigli per migliorare il segnale Wi-Fi senza spendere soldi.

1. Scegliere la giusta posizione del router

Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione per sfruttare al massimo il segnale è la posizione del router. Occorre posizionarlo in un punto centrale della casa in modo tale che le onde si propaghino in tutte le direzioni senza ostacoli.

Quando dunque, si sceglie la sistemazione bisogna verificare che non ci siano interferenze causate da muri, oggetti in metallo, pavimenti perché possono compromettere la trasmissione del segnale e favorirne il rallentamento.

2. Sollevare il router dal pavimento

Non tutti lo sanno, ma le antenne del router emettono le onde radio verso il basso. Pertanto, il consiglio in questo caso, è quello di posizionare il dispositivo in un punto alto, magari appeso su un muro o su un mobile alto.

3. Attenzione alla frequenza

La maggior parte dei modem Wi-Fi trasmettono il segnale sulla frequenza dei 2,4 Ghz, questo significa che molti elettrodomestici utilizzano altresì la stessa frequenza e il risultato che ne consegue è un rallentamento di connessione. Purtroppo le interferenze generate dagli elettrodomestici è molto più frequente di quanto si pensi. Il forno a microonde così come i telefoni cordless per esempio, sono i principali indiziati. Se si dispone di questi dispositivi è bene tenerli più lontani possibile dal router.

Un altro consiglio interessante per migliorare il segnale wifi di casa, come suggerito su Multimediaplayer.it è che da poco tempo a questa parte alcuni produttori hanno pensato bene di offrire all’utente la possibilità di abilitare una seconda rete senza fili a 5 Ghz in maniera tale da ridurre al minimo le interferenze causate dagli elettrodomestici. E’ bene sottolineare che questa funzionalità può essere attivata con i router di ultima generazione mentre per quelli più datati non è possibile usufruire di tale opzione.

 

4. Incrementare il segnale con rimedi casalinghi

C’è un piccolo rimedio casalingo che a detta di molti si rivela davvero soddisfacente per migliorare il segnale. Ebbene, basta acquistare una lattina di birra, svuotarla, srotolarla completamente tagliandola dal centro. Il fondo dovrà essere completamente eliminato mentre sul lato opposto bisognerà lasciare la linguetta in modo tale da fissarla sull’antenna del router.

Sarà sorprendente come il segnale verrà amplificato perché fungerà come una sorta di mini-radar.

In conclusione

Può capitare che la connessione Wi-Fi sia lenta per i motivi sopracitati, ma mettendo in pratica queste piccole soluzioni il problema potrà essere tranquillamente risolto.

Provare per credere!

Pin It

Categorie

Tails: il sistema operativo live anonimo

Con Tails il sistema operativo live anonimo è possibile salvaguardare la nostra privacy evitando [ ... ]

Leggi di più...
L’uomo volante: Flyboard air

L’uomo volante su Flyboard air, è l’impresa compiuta da Franky Zapata questa mattina alle 9.30 con [ ... ]

Leggi di più...
Mi MIX 3 5G

Mi MIX 3 5G è il cellulare uscito dalla casa Xiaomi, ed è stato fabbricato e progettato per adattarsi [ ... ]

Leggi di più...

© Copyright 2019 Verogeek.com Piva 01460210113. E' vietata qualsiasi duplicazione e plagio del sito. Privacy Policy | Cookie Policy