Go Pro Hero3+

GoPro, la società nota per la sua linea di videocamere sportive HD HERO  che permette di riprendere in condizioni estreme, ha lanciato l'Hero 3+ scioccando l'intero mondo del video. Non solo questa fotocamera è più leggero e più piccola rispetto alla Hero 3, e ma di fatto presenta un sensore di immagine capace di riprendere con una qualità video scioccante ed a un frame rate corrispettivo molto più elevato di videocamere blasonate o Reflex (che sono l'ultimo grido in fatto di qualità nelle riprese video).  Abbiamo infatti un 1080p a ben 60p ed un 4k a 15 p (senza contare il 720p a 120 fps..). Ma la rivoluzione che sta portando avanti la GoPro non va letta solo nei numeri, di per se molto buoni (ma apperentemente raggiungibili da fotocamere come la Nikon 1 specializzate in video e scatti veloci): piuttosto ciò che lascia letteralmente a bocca aperta è la qualità dei fillmati (colori, brillantezza, definizione intesa come capacità di risolvere l'immagine etc) in ogni condizione (luce scarsa, sott'acqua, su una bicicletta in corsa su un terreno sconquassato) e soprattutto in una video-fotocamera del costo di 449 euro!! In realtà al di la del costo contenuto sembra che la go pro stia proprio superando oggettivamente le concorrenti dal costo di 2000 euro e più ( intese come qualità di immagine, perchè per quanto riguarda flessibilità, resistenza ,stabilizzazione anche una Go pro 2 le supera!!). Un'altra miglioria della GoPro Hero3+ è l'obbiettivo in vetro ora con un potere risolvente del 30% superiore e soprattutto con un'evidente minore distorsione (Le GoPro montano un' obbiettivo grandangolare soggetto naturalmente a questo tipo di artefatto). La GoPro Hero 3+ Black Edition ha anche a anche quattro volte più veloce velocità di connessione internet Wi-Fi ed una nuova funzionalità denominata SuperView fornisce scatti più ampio angolazioni ed , il processore di immagine è due volte più veloce rispetto alla Hero 3. 

Sony Smart Shoot QX100

Sony si appresta a rivoluzionare il comparto fotografico degli smarphone con l'introduzione degli Smart Shoot QX100 e QX10, degli accessori esterni costituti da un sensore evoluto ed un'obbiettivo di altissima qualità che possono essere attaccati al proprio smartphone e comunicare con esso tramite NFC. Nel caso della QX100 , a nostro avviso la proposta più interessante, l'obbiettivo in questione è uno zoom Carl Zeiss con apertura di 1.8 (alla focale minore..) ed un sensore di ben 20 Megapixel, che è poi lo stesso montato sulla Sony X100MKII, già famoso per la sua resa eccezionale. (il Sony QX10 invece condivide la stessa lente del Sony WX150 ed un sensore da 18 MP)

Sony QX100: come funziona
Grazie ad un pratico grip sarà possibile attaccare l'obbiettivo al proprio smartphone (in qualsiasi punto) ed esso, grazie alla tecnologia NFC (anche il telefono deve esserne dotato) si sincronizzerà automaticamente permettendoci di controllare tute le funzioni fotografiche direttamente dal display: Sony infatti fornisce insieme allo smartshoot qx100 anche un'app di controllo molto evoluta, la PlayMemories Mobile, che di fatto simulerà il menu di una macchina fotografica vera a propria! per chi avesse uno smartphone sprovvisto di NFC sarà comuqnue possibile sincronizzare manualmente l'obbiettivo QX100 o QX10 al proprio smartphone tramite wi-fi senza alcuna limitazione di utilizzo.

Sony QX100: perchè una rivoluzione per smartphone
Fino ad oggi i produttori si sono concentrati sulla realizzazione di lenti di qualità superiore da attaccare agli obbiettivi integrati negli smartphone: tale soluzione, oltre a non risolvere il problema del sensore di piccola taglia e abbastanza inutile visto che poi la luce dovrà comunque filtrare attraverso le lenti di default che separano il sensore dalla nuova lente esterna. Sony in questo caso utilizza un'approccio completamente diverso e che garantisce risultati infinitamente superiori, in quanto la lente (carl zeiss..) ed il sensore (da 1") sono entrambi esterni ed interagiscono direttamente, garantendo la massima qualità possibile.

Sony QX 100: le caratteristiche ed il prezzo
Oltre al già sovracitato obbiettivo Carl Zeiss Vario Sonar T* F1,8 con zoom 3.6X ed al fantastico sensore CMOS Exmor™ da 1" con 20,2 MP, abbiamo una ghiera manuale molto precisa a cui è possibile adibire funzioni di messa a fuoco e zoom. Il resto delle funzioni viene espletato appunto dal processore del proprio smarphone ( ed in questo modo la Sony è riuscita a contenere il prezzo rispetto alla soluzione completa rx100MK2 ampliando la fruibilità visto lo schermo molto più ampio di cui sono dotati solitamente i cellulari). Altra caratteristica è quella di poter smontare il sensore e di posizionarlo a distanza (mantenendo il controllo da proprio cellulare9 così da effettuare splendidi autoscatti o fotografie con angolazioni particolari.Il prezzo europeo è per ora non definito ma dovrebbe allinearsi sui 450 euro visto che la versione americana è preannunciata a 450 dollari.

 

Pacific Rim

La magia dei robot giganti e degli effetti speciali annessi arriva a Torino durante l'apertura della View Conference. Tutto questo è stato possibile grazie a John Knoll, direttore creativo di Industrial Light & Magic, vicitore di un Oscar per I Pirati dei caraibi ma soprattuto inventore del celebre software di fotoritocco Photoshop (!!!). Knoll ha voluto mostrare la complessità e la mole di lavoro necessarie a realizzare anche pochi secondi di sequenze video infarcite di effetti speciali ultrarealistici, soffermandosi soprattutto sul processo creativo: dallo storyboard all'annimazione grezza, alla sovrapposizione dei singoli livelli di rendering (luci, , materiali, riflessi, acqua, polvere etc etc). "La soglia della qualità oggi è altissima: tu vuoi realizzare qualcosa di perfetto, che al pubblico deve assolutamente apparire realistico”, spiega Knoll, Ma questi effetti sono molto costosi e anche nelle grandi produzioni si sta molto attenti al budget: ecco perché se ne realizza un numero limitato per ogni film”

Samsung UHD TV 9000

Il Samsung TV UHD 3D LED 55" UE55F9000SZ Non è solo uno dei migliori TV 4k UHD attualmente in commercio ma anche il primo ad abbattere (vero il basso..) la soglia dei 4000 Euro!! Immaginate tutte le ultime tecnologie Samsung come il Motore ottimizzazione immagine: 3D HyperReal Engine che lavora in coppia con un pannello capace di una frequenza di aggiornamento di ben 1000 HZ!! Abbiamo poi il Micro Dimming Ultimate capace di regolare la luninosità localmente su diverse porzioni dell'immagine ed il Precision Black che dovrebbe assicurare una profondità dei neri superiore. Troviamo infine il solito Mega Contrasto Dinamico che come abitudine di Samsung, non ci da una specifica certa del reale livello di contrasto di cui è capace il pannello del'UHD UE55F9000SZ. Il Samsung UHD 9000 non scherza neanche sul fronte audio con funzioni 3D Sound, Dolby Digital Plus/Dolby Pulse, DNSe+ e DTS Premium Audio. Ma le vere novità arrivano dalla nuova versione del sistema di controllo che ora funziona perfettamente sia con i comandi vocali che con i gesti, un po come avviene con il kinetic di Microsoft ( con prestazioni nettamente superiori). Se infatti no nsi avrà a portata lo stupendo telecomando Touch Screen di cui è dotato il Samsung Uhd 9000, si potrà tranquillamente comandare il proprio UHD TV con la propria voce o scorrendo i vari menu', appositamente ridisegnati, con movimenti delle nostre mani: la cosa interessante non è tanto l'adozione di una tecnologia già esistente, ma il fatto che nel complesso sembra davvero funzionare e soprattutto essere comoda per come è stata progettata ed implmementata al'linterno di questo televisore 4k Samsung. Forse però la funzione più interessante di tutte è la S-Recommendation che permette di intravedere quasi un'intelligenza in questa nuova serie 9000 di Samsung: la tv sarà finamente capace di prevedere le nostre richieste in base ai nostri gusti, proponendoci volta per volta un palinsesto personalizzato già pronto che racchiude una selezione di ciò che potrebbe interessarci di più. In verità è la sinergia tra la tecnologia di predizione dei contenuti interessanti e la capacità di controllo evoluto vocale e gestuale che rende questo il primo vero Smart Tv di sempre. Un'altra nota positiva di questo televisore è la presenza di una centralina di connessioni separata (collegata tramite un'unico cavo al' UE55F9000SZ) in modo da consentire una più agevole istallazione sia del televisore che di tutti i componenti (soprattutto nel caso in cui la tiv venga montata a parete, cosa che costringerebbe ad acrobazie ogni volta che si deve aggiungere una nuova periferica..). Abbiamo parlato di tguto meno che della caratteristica più importante, che da sola varrebbe il prezzo di un Samsung 4k , ovvero proprio il fatto che è 4k!! Sia che si abbia la possibilità di godersi un contenuto in UHD (nel qual caso i nostri occhi grideranno al miracolo!!) che si affidi al potente processore della tv la conversione di un contenuto in full hd, la qualità dell'immagine lascerà senza parole e da quel momento non si avrà più la possibilità di tornare indietro....

Categorie

Tails: il sistema operativo live anonimo

Con Tails il sistema operativo live anonimo è possibile salvaguardare la nostra privacy evitando [ ... ]

Leggi di più...
Mi MIX 3 5G

Mi MIX 3 5G è il cellulare uscito dalla casa Xiaomi, ed è stato fabbricato e progettato per adattarsi [ ... ]

Leggi di più...
La rete mobile 5G

L’era del 4G sta per finire con il subentro della nuova tecnologia 5G e sarà presentata dall’associazione [ ... ]

Leggi di più...

© Copyright 2019 Verogeek.com Piva 01460210113. E' vietata qualsiasi duplicazione e plagio del sito. Privacy Policy | Cookie Policy